.
trust
Home Chi siamo Progetti Partner Clienti



Trust partecipa come partner ai seguenti progetti di trasferimento dell'innovazione nell'ambito del programma comunitario Leonardo da Vinci



DO.RE.MAT.
Decrase Obstacles Related to Mathematics teaching 
doremat


DO.RE.MAT.
Decrase Obstacles Related to Mathematics teaching
Progetto LLP – Leonardo da Vinci – TOI (Trasferimento dell’Innovazione)
conv. 2012-1-IT1-LEO05-02810
http://dorematleonardo.eu/



Progetto orientato al trasferimento della metodologia didattica DOREMAT che permette di insegnare la matematica attraverso la musica. È un nuovo approccio che, sfruttando le analogie che intercorrono tra la matematica e la musica, correla, in chiave musicale le competenze matematiche cosi come indicate nel quadro normativo nazionale in materia di istruzione e formazione nei diversi ordini e gradi.

La metodologia DOREMAT si rivolge a intere classi o gruppi di studenti e prevede 2 docenti, uno di musica e uno di matematica, che, insieme, conducono le lezioni; lezioni che alternano la teoria con attività di taglio laboratoriale.

Nell’ambito delle attività previste dal Progetto, Trust ha il compito di curare la disseminazione e valorizzazione, il confronto dei curricoli nazionali per l’apprendimento della matematica, di effettuare l’analisi delle condizioni di trasferibilità e di sensibilizzazione dei contesti destinatari, dell’adattamento dei contenuti e della predisposizione di utilizzo per i diversi paesi, del monitoraggio e della valutazione.



SOSMIE
soft skills for migrant  
sosmie


SOSMIE – Soft Skills for Migrants in Europe –
Partenariati Multilaterali LLP Leonardo da Vinci
2012-1-FR1-LEO04-35546 6
http://www.sosmie.eu/



Il progetto ha lo scopo di affrontare un problema diffuso in Europa: la disoccupazione degli immigrati. In questo contesto, i partner del progetto vogliono mettere in risalto, attraverso l’elaborazione di un Manuale,  le otto competenze chiave (Comunicazione, Padronanza della lingua del paese ospitante, Autopresentazione, Capacità di risolvere i conflitti, Capacità di accettare le critiche/consigli, Lavoro di squadra, Flessibilità, Comprendere l’ambiente di lavoro) necessarie per l’ingresso nel mondo del lavoro. 

Nell’ambito del Progetto, TRUST è responsabile del sito internet di progetto e della valutazione.

.



TEACH TWO - Teach To Waste 0
 
teach 2


TEACH TWO - Teach To Waste 0 –
Progetto LLP – Leonardo da Vinci – TOI (Trasferimento dell’Innovazione)
LLP/LDV/TOI-11-IT-648
http://www.teach2project.eu/



Il Progetto promuove la diffusione di un’analisi energetica partecipata dagli studenti di edifici scolastici in Europa. Destinatari dell’azione sono i docenti, il personale, gli studenti e gli Enti preposti alla gestione del settore scolastico. Alle scuole coinvolte saranno forniti strumenti concreti per l’analisi, la valutazione ed il risanamento energetico dei loro edifici. Obiettivo di Teach Two è l’innalzamento della consapevolezza e l’introduzione di modelli di gestione sostenibile dell’energia tra le giovani generazioni.

Per il progetto TRUST ha realizzato la piattaforma e il CMS, strumenti on line finalizzati a supportare l’inserimento dei dati, l’elaborazione statistica e la visibilità dei risultati afferenti le attività di audit energetico degli edifici scolastici.

.



PROMETEUS
PROmoting Mobility Expertise of Teachers of EU Students
prometeus


PROMETEUS
PROmoting Mobility Expertise of Teachers of EU Students
Progetto LLP – Leonardo da Vinci – TOI (Trasferimento dell’Innovazione)
LLP/LDV/TOI-11-IT-743



Il Progetto promuove la diffusione e il trasferimento di metodi e competenze necessari alla progettazione di interventi di mobilità di qualità. PROMETEUS si rivolge in primo luogo agli operatori di istruzione e formazione professionale, ai formatori, ai progettisti operativi in contesti formativi extrascolastici ma anche agli amministratoti e funzionari pubblici e alle agenzie e agli organismi attivi nella promozione di azione di mobilità e di scambio.

In tale ambito TRUST ha sviluppato il courseware on line  “Progettare la mobilità” attraverso una piattaforma on line dedicata.

 



I-CARE
Informal Competences Assestement and Recognition for Employment
i-care


I CARE – Informal Competences Assestement and Recognition for Employment
Progetto LLP – Leonardo da Vinci – TOI (Trasferimento dell’Innovazione)
LLP/LDV/TOI/2010/IT/487
http://www.icareplatform.eu/



Progetto finalizzato a promuovere procedure di riconoscimento e validazione delle competenze acquisite in contesti informali e non formali di apprendimento e di messa in trasparenza delle qualifiche, nel quadro di framework comuni come l’EQF e l’ECVET, con particolare riferimento ai “white jobs”, ovvero ai mestieri di cura e assistenza alle persone.

TRUST ha progettato e sviluppato la piattaforma web based finalizzata alla creazione e pubblicazione on line di portfoli elettronici.

 



MU. COM. - MUseum COMmunicator
 
mucom


MU. COM. - MUseum COMmunicator -
Progetto LLP – Leonardo da Vinci – TOI (Trasferimento dell’Innovazione)
LLP/LDV/TOI-10-IT-489

http://www.museumcommunicator.eu/



Progetto orientato al trasferimento della metodologia didattica DOREMAT che permette di insegnare la matematica attraverso la musica. È un nuovo approccio che, sfruttando le analogie che intercorrono tra la matematica e la musica, correla, in chiave musicale le competenze matematiche cosi come indicate nel quadro normativo nazionale in materia di istruzione e formazione nei diversi ordini e gradi.

La metodologia DOREMAT si rivolge a intere classi o gruppi di studenti e prevede 2 docenti, uno di musica e uno di matematica, che, insieme, conducono le lezioni; lezioni che alternano la teoria con attività di taglio laboratoriale.

Nell’ambito delle attività previste dal Progetto, Trust ha il compito di curare la disseminazione e valorizzazione, il confronto dei curricoli nazionali per l’apprendimento della matematica, di effettuare l’analisi delle condizioni di trasferibilità e di sensibilizzazione dei contesti destinatari, dell’adattamento dei contenuti e della predisposizione di utilizzo per i diversi paesi, del monitoraggio e della valutazione.



F-MU.S.EU.M.
Form MUltimedia System for a EUropean Museum 
f-museum


F-MU.S.EU.M.
(Form MUltimedia System for a EUropean Museum)
LLP-LDV/TOI/07/IT/016 
http://www.europeanvirtualmuseum.net



Il progetto intende trasferire e sistematizzare i risultati di un precedente progetto pilota Leonardo da Vinci (MU.S.EU.M.), che aveva portato alla elaborazione di un modello formativo, comunicativo ed organizzativo, in grado di rispondere ai crescenti bisogni di nuove competenze nella pianificazione e nella gestione (che tengano presenti aspetti culturali/artistici/economici/tecnologici) del settore museale. Il prodotto è articolato in tre courseware per le figure del Manager, del Webmaster di musei virtuali e per l’Esperto di contenuti (archeologo) ed utilizza, sia come database che nei contenuti formativi, il “Museo virtuale delle radici europee”. Attraverso l’utilizzo di metodologie formative online e on the job si avrà la possibilità di testare, trasferire e implementare il modello tramite la costruzione di un museo virtuale sulle radici europee che evolva in un prodotto da trasferire al sistema il prototipo sperimentale del progetto MU.S.EU.M.. Il modello formativo prevede l’apprendimento di conoscenze finalizzate alla scelta d’investimento, alla costruzione e alla gestione dei ritorni di musei virtuali interattivi, di amichevoli interfaccia di navigazione, di immagini attive, di installazioni o performance online. L’aggiornamento del prototipo riguarderà la definizione di nuovi contenuti da inserire nei path formativi per figure professionali museali particolarmente esposte al cambiamento tecnologico, con l’inclusione di una ulteriore filiera professionale museale legata alla comunicazione, e la realizzazione di supporti didattici innovativi e tecnicamente avanzati di acquisizione di nuove competenze di base e riconosciute. Il testing del modello adattato sarà seguito da azioni formative e di coaching, per cui l’innovazione verrà capitalizzata e inserita nei Paesi partner del progetto, favorendo in tal modo la costituzione di un Network per la formazione continua nei musei europei, mirato a creare un ambiente produttivo di idee, proposte e soluzioni anticipatorie volte a migliorare sia la qualità della loro offerta culturale telematica sia le competenze delle risorse impiegate nel settore



OUT-IN:
Organizzare, Utilizzare e Trasferire INnovazione

outin


OUT-IN:
Organizzare, Utilizzare e Trasferire INnovazione
LLP-LDV/TOI/07/IT/017 
http://www.outinproject.net



L’intervento intende adattare e trasferire i risultati realizzati nell’ambito di un precedente progetto pilota Leonardo da Vinci (ISOL-ACTION), che aveva prodotto un modello di percorso formativo prototipale in auto-istruzione in grado di supportare lo sviluppo delle competenze in materia di pianificazione e gestione di interventi finanziati dalla U.E., indirizzato a tutti “i professionisti dell’apprendimento”. In particolare, OUT IN focalizzerà la propria attenzione sul trasferimento di conoscenze e competenze utili alla progettazione di azioni di mobilità transnazionale. L’adattamento del prototipo sarà introdotto da una field analysis volta a verificare con un insieme di Operatori provenienti da Scuole e agenzie formative, la tenuta dell’analisi dei bisogni formativi effettuata nell’ambito del precedente intervento, per individuare se sussista o meno la necessità di integrare/adeguare i contenuti didattici già disponibili. Il modello così riadattato sarà oggetto di una successiva sperimentazione sul campo condotta grazie il coinvolgimento diretto di circa 20 organismi nei diversi paesi partner (Italia, Grecia, Lettonia e Regno Unito) e finalizzata alla messa a punto del prodotto nella sua versione definitiva. L’azione di trasferimento del modello (Cd Rom includente il corso e relativo Manuale Guida al suo utilizzo, disponibili in tutte le lingue del partenariato) si svilupperà attraverso la realizzazione di un percorso di aggiornamento, supportato da azioni di tutoring e coaching, a beneficio di 90 operatori italiani e lettoni, a valle del quale ci si attende quale risultato concreto la redazione di proposte progettuali immediatamente cantierabili di mobilità e di partenariato nel quadro del Programma LLP. L’insieme delle attività consentirà inoltre di mettere in rete e costituire una comunità virtuale di apprendimento fra tutti i soggetti e le istituzioni che avranno partecipato alla sperimentazione e al trasferimento, creando le premesse per una sua stabilizzazione e utilizzabilità laddove le norme dei dispositivi comunitari prevedano la realizzazione di azioni in partenariato transnazionale.

 



TIPEIL
Transfer of an Innovative Portfolio to Evaluate Informal Learning

tipeil

TIPEIL
Transfer of an Innovative Portfolio to Evaluate Informal Learning

LLP-LDV/TOI/07/IT/019 
http://www.tipeil.eu


Il progetto si focalizza sulle necessità di intervenire efficacemente sulla valorizzazione delle competenze che i giovani e gli adulti sviluppano nell’ambito di contesti informali e non formali di apprendimento. In particolare, l’intervento, basato sui risultati raggiunti da precedenti esperienze transnazionali, ha l’obiettivo di trasferire un Modello di Portfolio Digitale (metodologia e percorso formativo a distanza per la sua applicazione), facilitandone l’adozione presso operatori del sistema (tutor, formatori, orientatori e mediatori), Scuole della seconda opportunità, agenzie formative, Centri di orientamento, Servizi per l’impiego, Organizzazioni delle parti sociali, Società di Intermediazione. L’intervento sarà introdotto da ricerca sul campo, obiettivata alla raccolta di informazioni su metodologie e strumenti (buone pratiche) esistenti nei Paesi partner (Italia, Francia, Grecia e Spagna), al fine di verificare i margini di adattamento del prototipo in funzione della sua utilizzabilità nei diversi contesti. Il modello - tradotto in tutte le lingue del partenariato ed in inglese, e adattato dal punto di vista tecnologico e contenutistico - sarà oggetto di una prima sperimentazione presso un panel di organismi, i cui operatori, a valle di una specifica formazione sull’uso del portfolio, saranno chiamati ad applicare il prototipo nella attività quotidiana di relazione con gli utenti e beneficeranno di un’azione di coaching che, attraverso l’osservazione delle dinamiche operatore-utente, consentirà di registrare eventuali suggerimenti di miglioramenti e modifiche al modello. Il trasferimento della versione definitiva di quest’ultimo, realizzato in Italia ed in Grecia attraverso il coinvolgimento di un più ampio numero di organismi ed operatori e con modalità operative analoghe a quelle caratterizzanti la fase di sperimentazione, porterà alla produzione di almeno 20 portfoli digitali per Paese, che potranno essere integrati all’interno dei sistemi informativi dei centri interessati dall’azione. La documentazione, i prodotti ed i risultati del progetto saranno disseminati su supporto multimediale e a mezzo web e messi a disposizione della Rete Euroguidance (Rete dei Centri Nazionali Risorse per l’Orientamento).



COMPETENCE COACH
Leonardo da Vinci 2008-2010 Transfer of Innovation
competence coach


COMPETENCE COACH
Leonardo da Vinci 2008-2010
Transfer of Innovation

http://www.competence-coach.eu/




The project is based on the LdV projects “exemplo” and “third age guidance”.
A German project partner of “exemplo” is partner in the new project and will profit of the undertaking due to the transfer of their results to new target groups and new guidance tools. The 7 other partners from DE, FR, EL, LT, IT, UK, CZ represent institutions working in the field of career guidance and women counselling. The project partners envisage the following outcomes:

needs analysis, project overview, curriculum of training of lifelong guidance practitioners and training material, piloting training in all project countries and certification.The national VET systems in the participating countries (DE, FR, IT, EL, LT, UK, CZ) will be enriched by a training curriculum which enables guidance practitioners to coach successfully clients (focus on groups at risk of social exclusion). The project partners will integrate the training into their regular training programme to make it available after completion of the project.

 


V.I.D.E.O.
Leonardo da Vinci 2008-2010 Transfer of Innovation
tipeil


V.I.D.E.O.
Leonardo da Vinci 2008-2010 Transfer of Innovation

http://www.videocurriculumproject.net/




V.I.D.E.O. è un progetto incentrato sullo sviluppo di uno strumento estremamente innovative – il Video Curriculum - volto ad accrescere le possibilità di incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro, con particolare attenzione ad un target di persone adulte con più di 45 anni.

Lo sviluppo di meta-competenze, quali le tecniche e le capacità connesse alla ricerca di un lavoro, all’auto promozione ed all’auto coscienza relativa alle proprie capacità, è da tempo divenuto obiettivo primario dei più efficaci interventi di orientamento al lavoro. Il Video Curriculum può essere, in questo contesto, visto come strumento particolarmente efficace per rispondere alla complessità dei processi di integrazione e ricollocazione occupazione, processi particolarmente critici per quelle persone in cerca di occupazione che, sebbene abbiano precise competenze ed abilità, molto spesso acquisite, però, in via informale, spesso non sono in grado di competere adeguatamente sul mercato del lavoro anche perché scarsamente capaci di comunicare e valorizzare le proprie capacità.
In questo contest, il Video CV rappresenta una delle nuove, possibili frontiere nel campo della ricerca di un lavoro, un modi per far sapere a chi offre lavoro “chi sono io e cosa so fare”.  
V.I.D.E.O. è un progetto realizzato nell’ambito del programma Leonardo da Vinci.

 


 


mail email: info@trustonline.org






trust

Trust srl / C.F. e P. IVA 09608761004
Sede legale: Viale Bruno Buozzi, 47 / 00197 Roma / Tel.: + 39 06 57305151 / Fax: + 39 06 5747834 /
Sede operativa: Via Giacomo Costamagna 42 / 00181 Roma / Tel.: + 39 06 45665191 / Fax: + 39 06 45665288 /

.